Juke Box: 883, Nord Sud Ovest Est



Canzone "leggendaria" degli 883, "Nord Sud Ovest Est" fu uno dei tormentoni estivi dell'estate 1993. Tutti la conosco, tutti la canticchiano, quanto meno il primo storico verso: "Ma perché sei andata via? Mi son persa nella notte".  E' la storia di un cowboy che vaga alla ricerca della donna amata, tra "gringos", "caballeros" e stregoni indiani (praticamente mescolati insieme il western all'americana e lo spaghetti western all'italiana), ma metaforicamente è la storia di tutti noi, la storia della nostra vita: consapevoli che non valga solo la meta, ma anche il viaggio. E la ricerca dell'amore a volte è solo un pretesto per continuare a viaggiare.

"Nord Sud Ovest Est" è entrata nell'immaginario collettivo, nella cultura pop, merito anche di un video cult, dove la rivoltella viene sostituita da una bottiglia e lo stregone è un benzinaio, ma soprattutto per il mitico balletto di Mauro Repetto e il gilet di Maz Pezzali



Commenti

  1. Poco da aggiungere, canzone veramente mitica, che è diventata un classico della musica italiana!

    RispondiElimina
  2. A breve vedrai cosa tiro fuori.
    Canzone top, atmosfere festose, estive, americane di confine.
    Sempre molto molto bella :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto con trepidazione ciò che pubblicherai :P

      Elimina
  3. Dici bene: leggendaria.
    E' nei ricordi di tutti, una canzone che ha definito un'epoca.

    RispondiElimina
  4. Probabilmente una delle loro canzoni più belle, anche per quel che concerne il testo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo..è una canzone incredibilmente iconica.

      Elimina
  5. Ah, i bei tempi in cui non rompevo i coglioni con i testi! 😅 Anche se questa, a distanza di anni, mi piace ancora. Come dice Pirkaf, credo anch'io sia una più belle degli 883.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hhahah! Sai che io sono un amante dei testi di De André e Rino. Ma gli 883 rimangono cult, sempre!

      Elimina

Posta un commento

Non ti sentire in dovere di commentare: ti ringrazio per essere qui a leggere, per spendere il tuo tempo qui, in questo piccolissimo spazio del web