Poetando di Claudio D'Aleo: "Luci e ombre" e "Intenso"




Luci e ombre


Chissà a cosa pensi

quando nel tuo

immaginario lento

lasci che mani non tue

ti scorrano addosso

 

quando in quel

marciapiedi stretto

tra ringhiere corrose

dal tempo

e spine d’un passato

che torna

non riesci a vedere

quella luce che vorresti

incontrare

 

E più t’agiti dentro

più temi

più cresce in te

nel buio

il desiderio di stare

da sola

 

CD


Intenso

 

Sei bella

 

Il tempo non t’ha cambiata

 

Poco adusa alle dolcezze

 

scorrazzi tra i solchi

dell’anima

 

dipingendo

l’imperscrutabile

 

che t’appartiene

 

CD

 

 


Commenti

  1. La prima poesia scuote e non poco. Complimenti per la sensibilità Claudio.

    RispondiElimina
  2. Grazie mia cara Dama... A volte le emozioni e gli incontri ci suggeriscono, in alchimia, ciò che con le parole non riusciremmo a dire...

    RispondiElimina
  3. Marilena.lore57@gmail.com
    Sono molto belli i versi di “ Luci ed ombre” . L’Autore è spontaneo e profondo, come già altre volte

    RispondiElimina
  4. Concordo con Marilena e Sara per il giudizio su Luci e Ombre..io spendo invece due parole anche su Intenso...mi ritrovo, in quei versi..osservando la bellezza di chi non cambia, però di chi non cambia neanche il suo atteggiamento verso chi ama.

    RispondiElimina

Posta un commento

Non ti sentire in dovere di commentare: ti ringrazio per essere qui a leggere, per spendere il tuo tempo qui, in questo piccolissimo spazio del web