Poetando di Claudio D'Aleo: Nel verde e Semplicemente immaginata


Nel verde

 

Fruscii si rincorrono

lenti

musicando il silenzio

 

Il verde ondeggia

in pianura

tra tanti rami

mossi dal vento

 

Verso sera

al riposar del Sole

 

prima del divenir

delle Stelle

 

un tenue ricordo

rimane

di quelle labbra

calde

 

accoglienti

 

che frugavano ovunque

inseguendo la luna

 

CD


Semplicemente immaginata

 

Ci sono passi

che diventano

polvere

se cancellati

dalle correnti

 

Pensieri a ritroso

che si muovono piano

su vetri appannati

incuranti dell’ore

 

Sogni e ricordi

come petali secchi

planano a Valle

 

E quel profumo

denso

indelebile

che sa di tempesta

 

CD

 

 


Commenti

  1. *Semplicemente immaginata* sembra un ricordo stanco, ma nel finale c'è una scossa.
    *Nel verde* è una di quelle poesie d'amore invantato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preferisco "Nel verde". Descrive un aspetto della natura che mi sembra di vedere vivido, davanti ai miei occhi. Bellissima.

      Elimina
  2. Anche io preferisco Nel verde, forse perché Semplicemente immaginata è foriera di cupezza che non voglio neanche lontanamente concepire. E non dico altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passi che diventano polvere se cancellati dalla corrente. Già: basta una corrente impetuosa per spazzare via tutto quello che si è costruito, nel cammino di una relazione

      Elimina
  3. Ragazzi l'animo del poeta è variegato e subisce oscillazioni emotive difficili da contenere e ancora di più da descrivere. La penna va dove il cuore la porta e quello che conta è sempre quello che si sente, si immagina, si vive specie quando tutto questo ti unisce anche se solo come idea alla persona che ami. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono quelle oscillazioni emotive che muovono la penna del poeta, sicuramente :).

      Elimina

Posta un commento

Non ti sentire in dovere di commentare: ti ringrazio per essere qui a leggere, per spendere il tuo tempo qui, in questo piccolissimo spazio del web